Registrati gratuitamente

Per leggere il provvedimento integrale e scaricare il PDF è necessario essere registrati.
Clicca qui per registrarti
o Clicca qui per fare il login


Tribunale di Rimini, sentenza 22.03.2021 - Est. Lico


L'eccezione di mancata comparizione in mediazione sollevata dopo la prima udienza è tardiva

Massima: Non può essere accolta l' eccezione di improcedibilità sollevata da parte convenuta fondata sulla mancata comparizione personale delle parti al procedimento di mediazione. Decisiva sotto tale profilo la considerazione per cui la mancata partecipazione personale delle parti è stata eccepita da parte convenuta opposta solo in sede di prima memoria ex art. 183, comma 6, c.p.c., mentre all' udienza del 4.7.2018 entrambe la parti avevano dato atto dell' esito negativo della mediazione e richiesto la concessione dei termini ex art. 183, comma 6, c.p.c. Deve ritenersi che l' irregolarità del procedimento di mediazione avrebbe dovuto essere eccepita dalla parte nella prima occasione utile, vale a dire all' udienza del 4.7.2018. Il contegno processuale della parte, che a quella udienza ha chiesto la concessione dei termini per memorie senza nulla eccepire in relazione alla mediazione, è idoneo ad impedire che eventuali irregolarità possano essere eccepite in tempi successivi, contraddicendo le indicazioni normative nel senso di ritenere che le questioni relative alla procedibilità debbano essere definite entro la Prima udienza.