Registrati per scaricare gratis il PDF

Per leggere il provvedimento integrale e scaricare il PDF è necessario registrarsi cliccando qui


Tribunale di Bologna, ordinanza 22.05.2020 - Est. Costanzo

Massima Apri PDF


L'accorato invito rivolto alle parti dal giudice affinché sia trovata una soluzione amichevole della causa va formulato alla luce dell'entità dei costi processuali attesi (verosimilmente non proporzionati alla posta in gioco), alla possibilità per le parti di definire un ragionevole equilibrio tra rispettive posizioni e comunque di evitare nuove spese processuali, alla luce della condotta anteriore al processo, alla posizione assunta dalle parti e la documentazione prodotta, alla prevedibile non breve durata del processo (in relazione alla possibile istruttoria da svolgersi).

Sono tutte circostanze che rendono opportuno il passaggio della causa in mediazione e che il tentativo di conciliazione sia svolto effettivamente alla presenza personale delle parti, pena, in caso di loro assenza ingiustificata, l'applicazione dell’art. 116, 2° co., c.p.c..


Leggi il provvedimento integrale